Pigmento nei coloranti per tessuti - Usi delle polveri coloranti per tessuti nel 2024

17 anni di esperienza nelle soluzioni di polvere colorante per tessuti - Produttore originale di pigmenti per tessuti - KingChroma

Cosa sono i coloranti per tessuti?

I coloranti per tessuti sono pigmenti speciali costituiti da componenti organici e inorganici. Possono essere accoppiati con tessuto ad alta temperatura e pressione. L'unione dei coloranti e del tessuto non influisce sulla morbidezza e sull'idrofilicità del tessuto. Nel processo di tintura, le particelle di pigmento del tessuto vengono attaccate alla superficie del tessuto. Sono inoltre legati tra loro per formare una struttura su scala nanometrica, in modo che il tessuto abbia un colore duraturo.

Pigmento per coloranti per tessuti

Mica in polvere

Pigmento termocromico

Pigmenti fotocromatici

Polvere di perla

Polvere fosforescente

Polvere di camaleonte

Pigmento riflettente

Pigmento al biossido di titanio

Domande frequenti sui pigmenti per la tintura dei tessuti

Quando scegli i coloranti per tessuti, considera il colore, il prezzo, la protezione dell'ambiente, ecc.

1. Colore.

Prima di tutto, scegli un colore in base allo scopo, all'ambiente e all'atmosfera. Colori diversi hanno significati diversi. Ad esempio, il bianco rappresenta la purezza, mentre il rosso rappresenta l’entusiasmo.

2. Prezzo.

I prezzi dei coloranti per tessuti sono strettamente correlati al colore, alla qualità, ecc. Scegli i coloranti per tessuti in base al budget, ai requisiti di qualità, ecc.

3. Tutela ambientale.

Con una crescente attenzione alla protezione ambientale, i coloranti per tessuti rispettosi dell'ambiente hanno ricevuto un'attenzione diffusa. I pigmenti dei tessuti ecologici favoriscono la protezione dell'ambiente e la riduzione dell'inquinamento. Sono indispensabili per migliorare il tenore di vita delle persone.

Conclusione: i coloranti per tessuti sono pigmenti speciali, personalizzabili ed ecologici, con colori pieni e duraturi. Scegli i pigmenti per tessuti in base al colore, al prezzo, alla protezione dell'ambiente e ad altri fattori per soddisfare al meglio le tue esigenze.

1. Pretrattamento
Effettuare il pretrattamento prima di utilizzare i pigmenti per tessuti. Per prima cosa, pulisci il tessuto con un detergente per rimuovere macchie di olio e impurità dalla superficie. Effettuare poi l'ammollo e il candeggio con soluzione acida o alcalina, per eliminare dal tessuto sostanze colorate e impurità.

2. Tintura
Mescolare completamente i pigmenti e gli additivi del tessuto nella pasta. Quindi, immergere il tessuto e mescolare la soluzione finché il tessuto non sarà colorato in modo uniforme. Il tempo di ammollo è solitamente compreso tra 30 minuti e 1 ora.

3. Fissazione del colore
Effettuare il fissaggio del colore sul tessuto tinto, per garantire la solidità del colore. Generalmente esistono due metodi: essiccazione tramite riscaldamento e fissaggio con vapore ad alta temperatura. Nel processo di asciugatura mediante riscaldamento, mantenere il tessuto a circa 150°C in un forno, in modo che i pigmenti si fissino sulla superficie del tessuto. Nel processo di fissaggio con vapore ad alta temperatura, riscaldare il tessuto a circa 180 ℃ in una pressa a caldo, per fissare il colore in presenza di vapore ad alta pressione.

Questi sono i metodi di base per l'utilizzo dei pigmenti per tessuti. Dovrebbero essere adattati e migliorati in base al materiale, al colore, alla forma, allo scopo e ad altri fattori del tessuto.

I. Caratteristiche dei pigmenti dei tessuti
I pigmenti per tessuti sono pigmenti speciali per la colorazione dei tessuti. A differenza dei coloranti per tessuti, i pigmenti del tessuto aderiscono uniformemente sulla superficie del tessuto, invece di reagire chimicamente al tessuto.

I pigmenti dei tessuti sono caratterizzati da colori brillanti, elevata solidità del colore, rispetto dell'ambiente e praticità d'uso. Sono adatti alla tintura in piccoli lotti. Sono ampiamente applicati in abbigliamento, scarpe e cappelli, borse, ornamenti, ecc.

II. Vantaggi dei pigmenti per tessuti
1. Colore pieno e duraturo. I pigmenti del tessuto vengono fissati saldamente al tessuto ad alta temperatura e pressione, con effetti coloranti duraturi. Il colore del tessuto non sbiadirà né schiarirà dopo la pulizia, lo sfregamento, l'esposizione alla luce solare, ecc.

2. Personalizzabile. I pigmenti del tessuto possono essere personalizzati secondo necessità. I clienti possono scegliere i prodotti adatti in base al colore, alla lucentezza, alla morbidezza e ad altri parametri.

3. Tutela dell'ambiente. I pigmenti dei tessuti sono composti da sostanze chimiche conformi agli standard di protezione ambientale. Non essendo presenti sostanze pericolose, i pigmenti dei tessuti non sono dannosi per il corpo umano e per l'ambiente.

Esistono due metodi principali per colorare i tessuti. Nel metodo ampiamente applicato (tintura convenzionale), il tessuto viene trattato principalmente con una soluzione colorante chimica. Nell'altro metodo, la vernice viene trattata in minuscole particelle colorate insolubili, che aderiscono al tessuto (ad eccezione della tintura delle materie prime del tessuto).

I coloranti sono sostanze organiche complesse. Si dividono in varie tipologie.
1. Coloranti acidi per tessuti. Sono adatti soprattutto per fibre proteiche, fibre di nylon e seta. Sono caratterizzati da colore brillante, ottima solidità al lavaggio a secco, ma scarsa solidità al lavaggio. Sono ampiamente applicati nella tintura dei filati naturali.

2. Coloranti per tessuti cationici (coloranti alcalini). Sono adatti per tessuti acrilici, poliestere, nylon, cellulosa e proteici. Sono caratterizzati da un colore brillante. Sono adatti per fibre artificiali. Ma hanno scarsa resistenza al lavaggio e resistenza alla luce per i tessuti naturali di cellulosa e proteine.

3. Coloranti diretti per tessuti. Sono adatti per tessuti di cellulosa. Hanno scarsa solidità al lavaggio e alla luce. Tuttavia, i coloranti diretti modificati hanno una migliore solidità al lavaggio.

4. Disperdere i coloranti per tessuti. Sono adatti per tessuti in viscosa, acrilico, nylon e poliestere. La loro solidità al lavaggio varia l'una dall'altra. I coloranti dispersi hanno un'elevata resistenza al lavaggio per il poliestere ma una bassa resistenza al lavaggio per la viscosa.

5. Coloranti per tessuti azoici (coloranti naftolici). Sono adatti per tessuti di cellulosa. A causa dei colori vivaci, sono più adatti per tessuti splendidi.

6. Coloranti reattivi per tessuti. Trovano applicazione prevalentemente nei tessuti cellulosici e poco nei tessuti proteici. Sono caratterizzati da colore brillante ed elevata solidità alla luce, solidità al lavaggio e resistenza all'attrito.

7. Coloranti per tessuti allo zolfo. Sono adatti per tessuti di cellulosa. Sono caratterizzati da colore scuro (principalmente blu scuro, nero e marrone), elevata resistenza alla luce, elevata resistenza al lavaggio e scarsa resistenza allo sbiancamento al cloro. I tessuti realizzati con coloranti allo zolfo sono soggetti a danni se conservati a lungo termine.

8. Coloranti per tessuti IVA. Sono adatti per tessuti di cellulosa. Hanno un'elevata resistenza alla luce, al lavaggio e anche resistenza allo sbiancamento al cloro e allo sbiancamento per ossidazione.

9. Pigmenti. Sono adatti a tutti i tessuti. Invece di tingere, i pigmenti di resina aderiscono ai tessuti, quindi i tessuti scuri sono duri. Tuttavia è possibile ottenere una copertura accurata. La maggior parte dei pigmenti ha un'elevata resistenza alla luce e al lavaggio, soprattutto quelli nei colori medi e chiari.

I. Caratteristiche dei tessuti idonei alla tintura con pigmenti
La tintura a pigmenti è una sorta di tintura diretta. Cioè, le particelle di pigmento e le fibre del tessuto sono legate fisicamente invece di una reazione molecolare. Pertanto, i tessuti adatti alla tintura con pigmenti hanno determinate caratteristiche, come elevata finezza delle fibre, elevata ruvidità superficiale, elevata capacità di assorbimento dell'umidità, ecc. I tessuti comuni adatti alla tintura con pigmenti sono i seguenti.

II. Tessuti in cotone e lino
1. Tessuti di puro cotone: i tessuti di cotone e lino sono un tipo di tessuto adatto alla tintura a pigmenti. I tessuti di puro cotone hanno un'elevata capacità di assorbimento di acqua e umidità, quindi possono essere tinti in modo uniforme con pigmenti. Inoltre, possono essere facilmente colorati in base alle esigenze personali.

2. Tessuti di cotone e lino. Sono prodotti con processi relativamente semplici e costi contenuti. Poiché le superfici ruvide delle fibre di lino favoriscono l'assorbimento dei pigmenti, i tessuti di cotone e lino possono essere ben tinti per una migliore consistenza.

1. Utilizzo dei dispositivi di protezione individuale
Prima della tintura dei tessuti, i lavoratori devono indossare i dispositivi di protezione individuale, tra cui occhiali protettivi, maschere, guanti e tute. Gli occhiali protettivi possono prevenire efficacemente gli schizzi di colorante sugli occhi e sulle maschere, riducendo così l'inalazione di gas pericolosi. Guanti e tute possono proteggere la pelle dall'esposizione a sostanze chimiche pericolose.

2. Precauzioni di sicurezza per le proprietà dei coloranti
I lavoratori impegnati nella tintura devono essere consapevoli delle proprietà dei pigmenti, compreso il colore, il pH e la tossicità. I coloranti tossici e pericolosi devono essere trattati in stretta conformità con le fasi operative prescritte, in modo da evitare i rischi causati dall'esposizione a questi coloranti.

3. Controllo della temperatura e della pressione durante la tintura
La temperatura e la pressione di tintura sono solitamente controllate per garantire effetti di tintura. I lavoratori devono essere consapevoli dell'uso delle attrezzature e impostare la temperatura e la pressione corrette, prevenendo così incidenti derivanti da errori operativi.

4. Nessuna miscelazione di coloranti diversi
Coloranti diversi non devono essere mescolati nel processo di tintura, in modo che non si producano gas pericolosi nelle reazioni chimiche. In caso di cambio del colorante, è necessaria un'accurata pulizia e ventilazione per evitare sostanze residue nell'attrezzatura.

5. Formazione regolare sulla sicurezza
Al fine di migliorare la consapevolezza della sicurezza e le capacità operative dei dipendenti, le imprese devono condurre regolari corsi di formazione sulla sicurezza. In questo modo i dipendenti saranno consapevoli dei rischi e dei pericoli nascosti nonché del corretto e sicuro funzionamento della tintoria.

I moderni coloranti per tessuti sono realizzati con reagenti chimici, quindi sono in una certa misura tossici. Tuttavia, i tessuti non sono tossici a causa di seri processi di pulizia. I coloranti in polvere per tessuti servono per la tintura dei tessuti. Sono per lo più estratti di frutta, linfa e piante, oppure estratti di sostanze chimiche naturali come il catrame di carbone. Si dividono in pigmenti naturali e pigmenti sintetici. La maggior parte dei coloranti per tessuti sul mercato sono pigmenti sintetici. Hanno buoni effetti di colorazione del tessuto e resistenza al lavaggio, quindi i loro colori non tendono a sbiadire. I tessuti cambiano poco dopo la colorazione. Sono esenti da indurenti, ecc. Rispetto al propilene, tuttavia, i coloranti per tessuti hanno scarsa brillantezza e saturazione.

A differenza dei coloranti per tessuti, i pigmenti dei tessuti sono insolubili nei media. Per la colorazione dei tessuti non tessuti, i pigmenti dei tessuti dipendono principalmente da sostanze filmogene, come resina o legante. Sono accoppiati con tessuti da colorare. Anche i coloranti e i pigmenti dei tessuti sono diversi nei loro colori e nei colori finali dei tessuti. Potrebbero esserci differenze tra i colori dei tessuti e quelli dei coloranti, poiché i coloranti dei tessuti vengono disciolti nel mezzo durante il processo di tintura. Cioè, i coloranti per tessuti passano dallo stato solido a quello liquido. Pertanto i colori dei coloranti dei tessuti allo stato solido sono diversi dai colori finali dei tessuti.

10 punti chiave quando utilizziamo pigmenti industriali

Cosa sono i pigmenti industriali? I pigmenti industriali sono per prodotti industriali. Oltre ai colori visibili nella produzione industriale, vengono utilizzati per la marcatura dei prodotti, anticorrosivi

Come usare il pigmento smalto?

Cos'è il pigmento smalto? I pigmenti di smalto sono prodotti semilavorati per l'artigianato, collettivamente conosciuti come smalto base. Sono realizzati con una varietà di materie prime

Come utilizzare il biossido di titanio per il sapone?

Come utilizzare il biossido di titanio per la produzione di sapone? Il biossido di titanio è un additivo comune. Il biossido di titanio per il sapone presenta molti vantaggi, come il cambiamento di colore, la schiaritura e la protezione solare. Esso

Siamo pronti a supportare il tuo pigmento per progetti di tintura di tessuti

Scorrere fino a Top