Pigmento per resina epossidica - Pigmento colorato per resina epossidica utilizzato nel 2024

17 anni di esperienza nei pigmenti colorati per soluzioni di resina epossidica - Produttore originale di pigmenti per resina epossidica - KingChroma

La miscelazione del colore della resina epossidica richiede l'uso di pigmenti, paste di pigmenti, particelle di pigmento, ecc. KingChroma può utilizzare i seguenti tipi di pigmenti per la resina epossidica:

Pigmento organico: Il pigmento organico ha un colore brillante ed è adatto per prodotti in resina epossidica con colori forti e brillanti, come cornici e accessori per la casa.

Pigmento inorganico: Il pigmento inorganico presenta i vantaggi del colore puro, dell'elevata luminosità, della buona durata, ecc. È adatto per pavimenti epossidici, vetro cristallo e altri materiali trasparenti.

Pigmento metallico per resina: il pigmento metallico ha le caratteristiche di struttura metallica, colore particolare e forte senso tridimensionale, ecc. È adatto per realizzare raccordi in lega e parti esterne di automobili.

Pigmento perlescente: Il pigmento perlescente ha un effetto perlescente unico, che può far sì che i prodotti in resina epossidica producano un senso tridimensionale e un senso lucido ed è adatto per realizzare gioielli e artigianato.

Polvere di pigmento epossidico

polvere di mica che cambia colore

Pigmento termocromico

Pigmenti fotocromatici

Polvere di perla

pigmento epossidico che si illumina al buio

polvere di resina camaleonte

Polvere UV

Pigmento riflettente

Domande frequenti sui pigmenti per resina

  1. Pigmenti organici

I pigmenti organici vengono spesso utilizzati per la colorazione della resina epossidica. Hanno un'elevata durabilità e resistenza allo sbiadimento. Hanno anche un'elevata saturazione, fluidità e dispersione del colore. I pigmenti organici comuni includono coloranti fosfatici, coloranti ftalocianina e COLORTREND 870.

  1. Pigmenti inorganici

I pigmenti inorganici sono spesso utilizzati per la colorazione della resina epossidica. Hanno resistenza al calore, resistenza alla corrosione ed elevata brillantezza. Grazie all'elevata stabilità del colore, sono più adatti per applicazioni a lungo termine. I pigmenti inorganici comuni includono biossido di titanio, particelle di ferrite, ecc.

  1. Addensanti per pigmenti

Gli addensanti per pigmenti possono essere utilizzati con resina epossidica. Possono ottenere effetti coloranti migliori e ridurre efficacemente i costi.

Per i migliori effetti coloranti si preferiscono pigmenti dedicati per la resina epossidica. Inoltre, dovrebbero essere compatibili con la resina epossidica e avere complementarità e stabilità cromatica.

I pigmenti epossidici sono coloranti. Sono particolarmente adatti per la tintura della resina. Ma sono insolubili nella resina epossidica. Possono essere pigmenti in polvere, liquidi o in pasta. Alcuni possono coprire i colori della resina, quindi hanno effetti lucidi. Gli inchiostri alcolici possono mantenere le proprietà della resina. I pigmenti epossidici dovrebbero rappresentare dal 5% al ​​10% della resina in peso.

Di solito, la resina epossidica viene miscelata con il pigmento mescolando. Gli agenti indurenti sono necessari per la resina epossidica colorata. In circostanze normali, i pigmenti vengono leggermente aggiustati mediante miscelazione o agitazione manuale. Potrebbe essere necessaria una miscelazione intensiva per la miscela di coloranti in grandi quantità. I pigmenti epossidici possono essere utilizzati per effetti unici.

L'adesivo in resina epossidica è un legante comune. È ampiamente utilizzato nell'edilizia, nell'aviazione, nell'automobile, ecc. In alcuni scenari applicativi speciali, l'adesivo in resina epossidica deve essere colorato per soddisfare le diverse esigenze. I metodi di colorazione comuni sono i seguenti.

  1. Colorazione con pigmenti

I pigmenti sono coloranti comuni. Una quantità adeguata di pigmento può cambiare il colore dell'adesivo in resina epossidica. I pigmenti comunemente usati includono polvere di pigmento, polpa di pigmento e così via. Innanzitutto, il pigmento viene accuratamente miscelato con una quantità adeguata di resina. Successivamente viene aggiunta una quantità adeguata di agente indurente. Infine, questi materiali vengono mescolati. Si noti che i pigmenti in eccesso possono influenzare le proprietà dell'adesivo in resina.

  1. Colorazione con pasta pigmentata

La pasta pigmentata è un tipo di liquido da premiscelare con l'adesivo resinoso. Può essere aggiunto direttamente nell'adesivo in resina per la colorazione. La pasta pigmentata ha una maggiore dispersione e stabilità, per mantenere meglio l'uniformità del colore. Aggiungere una quantità adeguata di pasta di pigmenti nell'adesivo in resina e mescolare. 

  1. 3. Colorazione con foglio di pigmento

I fogli di pigmento sono una sorta di pigmento solido. Possono essere sciolti mediante riscaldamento e aggiunti all'adesivo in resina per la colorazione. Innanzitutto, i fogli di pigmento vengono fusi mediante riscaldamento. Quindi, il pigmento viene fatto cadere nell'adesivo resinoso e la miscela viene agitata. Se la temperatura è troppo elevata durante il riscaldamento, i fogli di pigmento potrebbero deteriorarsi.

  1. Colorazione con particelle di pigmento

Le particelle di pigmento sono una sorta di pigmento solido. Possono cambiare il colore dell'adesivo in resina. Innanzitutto, aggiungere una quantità adeguata di particelle di pigmento nell'adesivo in resina. Quindi mescolali. Si noti che la dimensione delle particelle dovrebbe essere moderata. Particelle troppo grandi possono influenzare la fluidità dell'adesivo in resina.

  1. 5. Colorazione con soluzione di pigmento

La soluzione di pigmento è un tipo di liquido da premiscelare con solvente. Può essere aggiunto direttamente nell'adesivo in resina per la colorazione. Aggiungere una quantità adeguata di soluzione di pigmento nell'adesivo in resina e mescolare. Si noti che la concentrazione della soluzione di pigmento dovrebbe essere moderata. Una concentrazione troppo elevata può influenzare le proprietà dell'adesivo in resina.

In breve, l'adesivo in resina epossidica può essere colorato con pigmenti, pasta di pigmenti, fogli di pigmenti, particelle di pigmento, soluzione di pigmenti, ecc. Prestare attenzione alla quantità e alla stabilità del pigmento, nonché alle proprietà dell'adesivo in resina colorata, per soddisfare i requisiti per effetti e proprietà coloranti.

La resina epossidica viene spesso colorata per modificarne l'aspetto e le proprietà. Esistono due metodi di colorazione comuni: l'aggiunta di pigmenti o agenti coloranti e la miscelazione con vernice.

I pigmenti vengono aggiunti direttamente nella resina epossidica. Vengono accuratamente miscelati in uno strato di finitura. Ciò può portare a un colore uniforme, che non è facile da sbiadire. Ma è probabile che si verifichino deviazioni del colore e reazioni avverse.

I pigmenti sono mescolati con vernice. A causa della trasparenza della vernice, i pigmenti avranno colori brillanti. Ma il colore in questo metodo è meno uniforme rispetto a quello del metodo precedente. Dovrebbe essere considerata anche la compatibilità di pigmenti e vernici.

La resina epossidica è un composto organico. Ha buone proprietà fisiche e chimiche dopo la polimerizzazione. Ha anche un'elevata forza di adesione su superfici metalliche e non metalliche. Solitamente contiene due o più gruppi epossidici. Può essere colorato per ottenere effetti migliori.

Come colorare la resina epossidica?

  1. Se il colore della resina epossidica sbiadisce utilizzare prima il colore primario (grande consumo ma basso potere colorante). Quindi utilizzare il colore scuro con grande potere tintorio (o condurre la colorazione) lentamente e in modo intermittente. Osservare i cambiamenti di colore mentre si mescola. Il colore chiaro dovrebbe cambiare in un colore scuro. Non aggiungere pigmenti in eccesso con grande potere colorante.
  2. Innanzitutto, comprendi la fluttuazione del colore primario della resina epossidica nella vernice multicolore, nonché i cambiamenti nella vernice. Prestare maggiore attenzione alle vernici amminiche e alle vernici al percloruro di vinile.
  3. Ci sono piccole differenze tra i colori delle vernici e delle pellicole secche. Le vernici sono di colore chiaro allo stato umido. Le pellicole secche hanno colori più scuri. I campioni secchi vengono confrontati con le pellicole secche. I campioni bagnati vengono immersi nelle vernici. Controlla se hanno lo stesso colore. 
  4. Usa vernici con le stesse proprietàper preparare vernici multicolori. I solventi dovrebbero essere compatibili. In caso contrario, una scarsa compatibilità potrebbe compromettere la qualità della resina epossidica. Può anche portare a stratificazione, precipitazione o gelificazione. 
  5. Alcuni materiali ausiliari potrebbero essere necessari nella colorazione, come essiccanti, agenti indurenti e diluenti, per evitare l'impatto sul colore.

Qual è la differenza tra pigmenti in polvere epossidica e pigmenti liquidi?

La resina epossidica può essere utilizzata in molti modi diversi. Molte persone usano i pigmenti per colorare la resina epossidica, rendendo così gli oggetti più creativi. I pigmenti colorati sono preferenziali per la decorazione o l'abbinamento con il colore dello spazio. Sono semplici, economici e compatibili con la resina epossidica!

La resina epossidica con pigmento colorato può essere utilizzata in progetti artistici e articoli fissi a casa. Può anche essere usato come sigillante. Poiché la resina epossidica è dura allo stato secco, è un materiale durevole. I pigmenti liquidi sono un'opzione per la colorazione della resina epossidica. Anche i pigmenti in polvere hanno buoni effetti! Le principali differenze sono le seguenti.

Pigmenti in polvere

I pigmenti in polvere sono composti da particelle molto piccole. Vengono assorbiti dalla resina epossidica durante il processo di indurimento, in modo che il colore sia disperso uniformemente e la resina epossidica abbia un colore brillante. I pigmenti in polvere sono spesso utilizzati per colorazioni su larga scala e anche per colori multipli.

Sono più convenienti dei pigmenti liquidi. Inoltre, sono popolari per progetti su larga scala che coinvolgono più colori e una migliore adattabilità. Preferibilmente, i pigmenti in polvere vengono aggiunti lentamente sul lato indurente della miscela epossidica. In questo modo, hai tutto il tempo per aggiungere pigmenti e regolare i colori secondo necessità.

Pigmenti liquidi

I pigmenti liquidi sono composti da coloranti altamente concentrati, sospesi in liquidi facili da miscelare. Sono ideali per la miscelazione con resina epossidica solida e per ottenere colori brillanti.

Poiché le particelle dei pigmenti liquidi sono più grandi di quelle dei pigmenti in polvere, i pigmenti liquidi possono essere assorbiti dalla resina epossidica molto rapidamente e facilmente.

Miscelazione del pigmento liquido con resina epossidica: aggiungere innanzitutto il pigmento sul lato indurente, fino ad ottenere il colore desiderato. Quindi, aggiungere la resina alla miscela in una proporzione appropriata. Mescolateli accuratamente con una lama o una bacchetta per mescolare, a seconda della quantità di composto alla volta.

L'indurimento dell'adesivo in resina epossidica è un processo complesso di cambiamento fisico e chimico. È influenzato da molti fattori.

I. Il prepreg o il composto per stampaggio viene prodotto mediante bagnatura o impregnazione di solidi mediante adesivo in resina epossidica. Ciò è influenzato principalmente dalla compatibilità tra adesivo e solido, nonché dalla viscosità dell'adesivo.

II. Un oggetto denso si forma a causa del riempimento o del livellamento della cavità dello stampo. Ciò è influenzato principalmente dalla fluidità, in particolare dalla viscosità dell'adesivo. Dipende dalla formula dell'adesivo e dalla temperatura ambiente. La pressurizzazione e l'aspirazione sono utili per riempire la cavità dello stampo, per formare oggetti densi.

III. L'oligomero epossidico reagisce con l'agente indurente e il modificatore in alcune condizioni: soluzione → gelificazione → vetrificazione → condensato reticolato tridimensionale. Ciò è influenzato principalmente dal riscaldamento, inclusa la temperatura di preriscaldamento, la velocità di riscaldamento/raffreddamento, la temperatura di indurimento, il tempo di indurimento, la temperatura e il tempo di post-indurimento, ecc. Inoltre, la pressione di indurimento influisce sulla reazione di indurimento e sulla compattezza e stabilità della forma del prodotto. il prodotto. I principali fattori che influenzano sono la soluzione adesiva, la temperatura ambiente e l'umidità.

La resina epossidica indurita viene prodotta gradualmente nella reazione di indurimento. Ciò è influenzato dal processo di formazione dell'adesivo e di riscaldamento.

V. Il prodotto viene realizzato gradualmente nella reazione di indurimento della resina epossidica. Ciò dipende dalla formula dell'adesivo e dal processo di riscaldamento. È anche strettamente correlato alle proprietà superficiali di fibre, riempitivi, ecc.

Di conseguenza, i principali fattori che influenzano la polimerizzazione della resina epossidica includono la formula adesiva e le proprietà superficiali dei solidi come fibre e riempitivi.

SÌ. La trasparenza della resina epossidica è solitamente influenzata da quanto segue:

  1. Qualità della resina epossidica. La trasparenza della resina epossidica è principalmente legata alla sua qualità. La resina epossidica di alta qualità ha solitamente una maggiore trasparenza. Una resina epossidica di scarsa qualità ha una trasparenza inferiore a causa di particelle opache, bolle e altri difetti.
  2. Agenti indurenti: Influiscono sulla trasparenza della resina epossidica. Alcuni hanno i propri pigmenti o reagiscono con la resina epossidica per produrre composti colorati. Ciò porterà a un calo della trasparenza.
  3. Solventi: influiscono sulla trasparenza della resina epossidica. Alcuni solventi volatili possono provocare la formazione di bolle nella resina epossidica. Ciò influisce sulla trasparenza della resina epossidica.
  4. Pigmenti: alcuni pigmenti influenzano la trasparenza della resina epossidica durante la tintura. Alcuni hanno un grande potere coprente. Se viene utilizzato troppo pigmento, la trasparenza della resina epossidica diminuirà.

La resina epossidica ha eccellenti proprietà di isolamento fisico, meccanico ed elettrico. Possono essere incollati con vari materiali. Possono essere utilizzati in modo flessibile in diversi processi. Le plastiche termoindurenti non hanno queste proprietà. La resina epossidica può essere utilizzata in vernici, composti, fusioni, adesivi, stampi e materiali per stampaggio a iniezione. Sono ampiamente applicati in vari campi.

I pigmenti epossidici non sono adatti per l'uso esterno. Non dovrebbero essere esposti direttamente alla luce solare e ai raggi ultravioletti. Sono adatti per l'uso come primer. Sono importanti in applicazioni estese, tra cui trasporti, ingegneria navale, edifici onshore e ingegneria di condotte sotterranee.

Siamo pronti a supportare il tuo pigmento per usi dimessi

Scorrere fino a Top