Pigmento per cosmetici - Usi dei pigmenti cosmetici nel 2024

17 anni di esperienza nelle soluzioni di polveri di pigmenti per trucco - Produttore originale di polveri di pigmenti cosmetici - KingChroma

A cosa servono i pigmenti cosmetici?

I coloranti e i pigmenti cosmetici sono suddivisi in pigmenti organici sintetici (compresi coloranti, lacche colorate e pigmenti), pigmenti inorganici e pigmenti naturali.

I pigmenti organici per i cosmetici si dividono in pigmenti organici e altri pigmenti. I pigmenti organici sintetici sono costituiti principalmente da coloranti. I coloranti devono avere affinità con i substrati da tingere. Possono essere assorbiti o disciolti nei substrati, in modo che i substrati tinti abbiano colori uniformi. I coloranti si dividono in coloranti idrosolubili e coloranti oleosolubili. Le molecole dei coloranti idrosolubili contengono gruppi idrosolubili (gruppi iodato), mentre quelle dei coloranti oleosolubili non contengono gruppi idrosolubili.

I pigmenti inorganici per cosmetici sono polveri insolubili in acqua, olio o solventi. Ma sono adatti per colorare altre sostanze. Il pigmento inorganico ha un potere colorante, coprente, resistente ai solventi e durevolezza più elevato rispetto alle lacche colorate. Sono ampiamente applicati nei rossetti, nei rossetti e nei cosmetici degli attori.

I pigmenti naturali per i cosmetici vengono estratti dagli animali. Considerando il potere colorante, la resistenza alla luce, la brillantezza e la fornitura del colore, i pigmenti naturali sono per lo più sostituiti da pigmenti organici sintetici. Alcuni pigmenti naturali stabili generali sono ancora utilizzati nei cosmetici, come la cocciniglia, la cartamina, il carotene, la curcuma e la clorofilla. La cocciniglia è un pigmento rosso estratto dalla polvere secca di cocciniglia femminile del cactus. Il suo componente principale è l'acido carminico. La cocciniglia è una materia prima per i pigmenti del rossetto. La cartamina è un pigmento rosso estratto dai petali di cartamo, dal colore rosso vivo. È insolubile in acqua, ma leggermente solubile in acetone e alcool. La clorofilla è ampiamente presente nelle piante. Spesso coesiste con il carotene. È un fattore importante nella fotosintesi delle piante.

Polvere di pigmento cosmetico

Mica in polvere

Pigmento termocromico

Pigmenti fotocromatici

Polvere di perla

Pigmento al biossido di titanio

Polvere di ossido di ferro

Polvere di camaleonte

Polvere glitterata

Domande frequenti sulla polvere di pigmenti per trucco

I coloranti cosmetici sono materie prime per colorare i cosmetici, chiamati anche pigmenti. Per solubilità, i coloranti sono suddivisi in coloranti, pigmenti, lacche colorate, ecc. I coloranti sono composti solubili in acqua o solventi organici. Possono esser usati per colorare di soluzione. I pigmenti sono composti insolubili nei solventi. Sono dispersi nei substrati per colorare i prodotti. Le lacche colorate sono sali insolubili. Sono utilizzati per la colorazione mediante adsorbimento e precipitazione di coloranti idrosolubili su substrati inorganici insolubili. Per arricchire la diversità dei prodotti e migliorarne l'utilizzo da parte dei clienti, nei cosmetici vengono solitamente aggiunte quantità adeguate di coloranti.

I pigmenti cosmetici vengono realizzati attraverso diversi processi chimici o fisici, a seconda del colore e dell'utilizzo. Ecco alcuni modi comuni per produrre pigmenti.

Metodi/Passi

  1. Sintesi organica:

Le molecole organiche sono sintetizzate mediante reazioni chimiche. I colori specifici vengono formati secondo necessità.

  1. Estrazione minerale:

I pigmenti naturali vengono estratti da minerali sotterranei. Ad esempio, i pigmenti viola vengono estratti dall'ametista.

  1. Estrazione delle piante:

I pigmenti naturali vengono estratti dalle piante. Ad esempio, i pigmenti gialli vengono estratti dai flavonoidi.

  1. Sintesi dei nano pigmenti:

Pigmenti efficienti e rispettosi dell'ambiente vengono preparati controllando la microstruttura e la composizione.

Ciascun metodo prevede più passaggi, tra cui la preparazione delle materie prime, la reazione/estrazione, l'essiccazione, ecc. Anche la qualità e la stabilità dei prodotti finali dovrebbero essere rigorosamente testate e controllate.

  1. Tintura

I cosmetici sono prodotti di bellezza, quindi il colore è una caratteristica fondamentale. I coloranti possono intensificare o modificare i colori dei cosmetici e migliorarne l'estetica e l'attrattiva.

  1. Tonificazione della pelle

I colori della pelle variano notevolmente. Le persone in diverse regioni hanno idee diverse sul colore della pelle. I produttori di cosmetici devono sviluppare prodotti per la tonificazione della pelle, per soddisfare le esigenze delle diverse regioni.

Nei cosmetici, i pigmenti gialli, rossi e marroni vengono spesso utilizzati per regolare il tono della pelle. I produttori di cosmetici di tutto il mondo hanno sviluppato prodotti per la tonificazione della pelle, in base alle esigenze locali, alle caratteristiche fisiche e alle differenze di età.

  1. Miglioramento della coerenza e della trasparenza

I cosmetici vengono solitamente realizzati miscelando sostanze diverse per consistenza e trasparenza. Per effetti estetici e pratici sono necessari coloranti per regolare la consistenza e la trasparenza.

 

Il controllo della coerenza è molto importante. Nei cosmetici ad alta consistenza vengono spesso utilizzati pigmenti e riempitivi altamente dispersi, i cosiddetti agenti sbiancanti e per la cura della pelle. Anche il controllo della trasparenza è molto importante. Una trasparenza insufficiente ridurrà la riflessione del colore, la bellezza e la praticità dei cosmetici.

  1. Solubilità. I coloranti sono solubili (alcuni coloranti non sono completamente solubili, come i coloranti dispersi). I pigmenti sono insolubili o leggermente solubili. La solubilità è un indicatore molto importante, decisivo per molte proprietà dei pigmenti. Per migliorare alcune proprietà, è necessario migliorare la solubilità dei pigmenti nei mezzi.
  2. I pigmenti sono in forma cristallina e particellare durante l'uso. Sono decisivi per la resa colorante e applicativa dei pigmenti. Non esistono tali requisiti per i coloranti.
  3. I colori dei pigmenti rappresentano essenzialmente il colore medio. La tonalità del colore varia con la proporzione dello sbiadimento, ma il colore fondamentale rimane invariato. Cioè, i colori dei pigmenti nel mezzo sono i colori delle particelle di pigmento. I coloranti sono soggetti a reazioni chimiche durante l'uso, quindi i loro colori sono diversi dai colori dopo la tintura.

I pigmenti utilizzati nei fondotinta cosmetici sono solitamente una miscela di pigmenti inorganici e organici. L'ossido di ferro del pigmento inorganico comunemente usato viene miscelato con pigmento organico rosso o arancione per diventare il pigmento del fondotinta.

La maggior parte dei coloranti utilizzati nei cosmetici sono pigmenti o coloranti di grado cosmetico e, purché vengano aggiunti secondo l'uso/dosaggio specificato, possono teoricamente essere considerati non tossici. Fatta eccezione per alcuni gruppi speciali di persone con allergie.

I pigmenti hanno normative o certificazioni specifiche come MSDS, SDS, COA, TDS, FDA, REACH, ecc.

  1. Metodo di estrazione delle piante

La fitoestrazione è un metodo comune ed efficace per estrarre i pigmenti naturali. Dalla lavorazione e dal trattamento del materiale vegetale si ottiene l'estratto del pigmento. Esistono molti tipi di pigmenti estratti con questo metodo, inclusi petali di fiori, foglie, frutti e così via.

  1. Metodo di estrazione degli insetti

Il metodo di estrazione degli insetti utilizza principalmente i pigmenti nel corpo degli insetti per l'estrazione, come la sericina nella seta, la cera d'api nel corpo delle api, la xantina e così via.

  1. Fermentazione microbica

La fermentazione microbica è un metodo nuovo ed efficiente per estrarre i pigmenti naturali. Selezionando e coltivando microrganismi appropriati, si riesce a produrre o secernere pigmenti specifici, come il licopene.

10 punti chiave quando utilizziamo pigmenti industriali

Cosa sono i pigmenti industriali? I pigmenti industriali sono per prodotti industriali. Oltre ai colori visibili nella produzione industriale, vengono utilizzati per la marcatura dei prodotti, anticorrosivi

Come usare il pigmento smalto?

Cos'è il pigmento smalto? I pigmenti di smalto sono prodotti semilavorati per l'artigianato, collettivamente conosciuti come smalto base. Sono realizzati con una varietà di materie prime

Come utilizzare il biossido di titanio per il sapone?

Come utilizzare il biossido di titanio per la produzione di sapone? Il biossido di titanio è un additivo comune. Il biossido di titanio per il sapone presenta molti vantaggi, come il cambiamento di colore, la schiaritura e la protezione solare. Esso

Siamo pronti a supportare i vostri usi dei pigmenti cosmetici

Scorrere fino a Top